Site menu:

 

CAMMINO DELLE ABBAZIE

 

INTRODUZIONE

 

Ciò che troverete descritto nelle varie cartelle dedicate alle singole Tappe del Cammino, sono soltanto il risultato della mia esperienza fatta percorrendole, non riveste quindi carattere di ufficialità, ma spero che siano soltanto un valido aiuto a chi intende intraprendere questo sentiero lungo circa 150km con ‘spirito pellegrino’, senza porsi, quindi, tante domande, ma rimanendo ben concentrato sulla meta da raggiungere. Le varianti che mancano, conterò di percorrerle con più calma e di aggiornare l’elenco in seguito.

Ho preferito non indicare né dislivelli totali né tempi di percorrenza di ogni tappa, soltanto perché il ‘pellegrino’ ha il passo diverso dal semplice escursionista e ovviamente un ‘carico’, sulle spalle e nell’anima, completamente differente. Per l’elenco ufficiale dei siti utili per riposare e ristorarsi, per esaurienti cenni artistici e architettonici dei luoghi dove insiste il Cammino e su come spostarsi, conviene esplorare il sito e  il sito non lesinando comunque di chiedere telefonicamente informazioni ai numeri disponibili.

Le mappe che troverete sono state realizzate in scala 1:25000 (anche 1:30000) e quasi sempre, per essere leggibili, sono occorsi due file pdf per contenere il tracciato da percorrere. Le tracce per GPS sono salvate in estensione Garmin e Oziexplorer utilizzando come Map Datum European 1950.

Raccomando vivamente di stare ben attenti alla segnaletica, che in alcuni tratti risulta ancora essere non completamente soddisfacente e adatta ad un ‘escursionista esperto’ ma non ad un ‘pellegrino’.

Non rimane che augurare ‘Buon Cammino’ e ringraziare veramente di cuore chi lo ha percorso insieme a me.

 

                                                                                                          Dino.

abb subiaco