Site menu:

 

GARMIN

I prodotti della Garmin (www.garmin.it) sono forse tra quelli più conosciuti ed apprezzati, anche da un pubblico professionale. La principale differenza rispetto alle soluzioni finora illustrate sta nel fatto che qui si parla soprattutto di veri e propri dispositivi pensati per l'attività outdoor, e quindi contraddistinti da precise caratteristiche che, se da un lato ne aumentano l'affidabilità, dall'altro ne aumentano anche il prezzo.

Senza scendere troppo nel dettaglio (chi è interessato all'acquisto potrà approfondire comodamente sul sito del produttore), anche qui abbiamo una componente software da installare sul pc e usare per progettare e rivedere il nostro percorso. Questa utility, chiamata Mapsource (versioni sia per Windows che per Mac) è scaricabile gratuitamente dal sito ma è del tutto priva di cartografia; come già accennato all'inizio di questo articolo infatti, le mappe destinate ad un uso escursionistico sono chiamate Land Navigator® Italia e TREKmap ® Italia e sono acquistabili a parte.

Nella scelta dei dispositivi invece l'offerta è molto ampia; tutti hanno per lo più caratteristiche di affidabilità per un uso esterno (impermeabilità e resistenza agli urti) ma si parte da prodotti come ad esempio il GPS60

(figura a sinistra) sui quali non è possibile caricare mappe ma gestire solamente rotte e tracce, per passare da quelli cartografici con schermo a colori e bussola GPS (bisogna essere in movimento per ottenere indicazioni precise), fino ad arrivare al GPSmap60CSX, dotati di bussola ed altimetro elettronici ed adatti anche ad attività diverse come l'aviazione ultraleggera (figura a destra).

Tra le numerose funzioni offerte da questi dispositivi cito in particolare quella chiamata “tracback”, cioè data una traccia è possibile chiedere al dispositivo tutte le indicazioni necessarie per ripercorrerla fino ad un qualsiasi punto da noi scelto.

 

http://www.trekkingmontiazzurri.com/images/stories/Gps/garminMin.jpg http://www.trekkingmontiazzurri.com/images/stories/Gps/garmin2Min.jpg http://www.trekkingmontiazzurri.com/images/stories/Gps/tracbackMin.jpg

 

Notare infine che è possibile usare questi dispositivi anche per la normale navigazione su quattro ruote (caricandone le relative mappe), anche se l'assenza di indicazioni vocali e le dimensioni ridotte dello schermo non li rendono di certo adatti ad un uso di questo tipo.

ALTRE RISORSE

http://www.ultrasoft3d.it/Conversione_Coordinate.aspx (permette di convertire le coordinate da un sistema di proiezione ad un altro, ad es. dal WGS84 all'UTM ED50)

http://www.gpsvisualizer.com/ (in maniera simile a GpsBabel, converte il formato dei file con cui sono espresse le informazioni riguardanti tracce, rotte, etc. adattando a quello usato da alcuni dei programmi più diffusi).

http://www.sibillini.net/IL_PARCO/gps/gps.htm;  da questa pagina ufficiale dell'Ente Parco è possibile scaricare i percorsi del Grande Anello dei Sibillini preparati nel formato di OziExplorer.

PER CONCLUDERE

Le potenzialità offerte dalla tecnologia GPS mi hanno da subito affascinato ed in questo articolo ho cercato solamente di introdurne gli aspetti principali e gli esempi che ritenevo più indicati per un loro uso immediato, tutti basati sulla mia esperienza diretta; mi scuso per gli inevitabili errori o inesattezze e chi intende approfondire non deve far altro che cercare nella più grande biblioteca del sapere che esiste oggi, il Web, per avere delle informazioni molto più complete di quelle sinora date.

Un'ultima raccomandazione però è doverosa farla: non affidatevi mai esclusivamente a questi dispositivi nel compiere un'escursione, essi sono da intendere come un mezzo più comodo e preciso per ricavare informazioni sul nostro percorso ma il contesto di applicazione a volte pone loro dei limiti e per questo non garantiranno mai la sicurezza che deriva dall'avere con noi mappa e bussola. In caso di temporale inoltre, al pari di tutti i dispositivi elettronici, ricordatevi di spegnerli immediatamente.

 


 Pag. 1 - 2 - 3 - 4    seguente / precedente

Si ringrazia   http://www.trekkingmontiazzurri.com